innovazione

In ProM Facility si possono “radiografare” gli oggetti industriali

Data:
11 Nov 2021

Perché “radiografare” un oggetto?

La tecnologia a raggi X permette di rendere visibile la struttura interna di un oggetto, controllarne la qualità, analizzarlo per rintracciarne i difetti, rilevare ciò che altrimenti rimarrebbe nascosto. Tutto questo è possibile con l’uso di una macchina tomografica, mantenendo l’oggetto integro. La tomografia a raggi X verifica il corretto funzionamento di un oggetto e di un sistema meccatronico senza doverlo smontare, evitando di danneggiarlo e perdere informazioni preziose durante le operazioni.

Un’occasione per le aziende manifatturiere

L’accesso a tecnologie di tomografia a raggi X non è certo agevole. Da oggi, grazie ad una nuova collaborazione tra Zeiss e ProM Facility, il laboratorio di prototipazione rapida di Polo Meccatronica a Rovereto, la macchina tomografica “Metrotom 1500” di Zeiss è operativa nella facility. «Da qui nasce - spiega il direttore di ProM Facility Paolo Gregori - la scelta di acquisire da Zeiss il macchinario e di inserirlo nella dotazione del nostro centro prototipi, sia per uso nostro interno, ma anche, e soprattutto, per metterlo a disposizione delle aziende con cui collaboriamo».

ProM Facility riesce quindi a fornire un servizio di tomografia industriale e consente alle aziende di diversi settori della produzione manifatturiera di avere un elevatissimo numero di informazioni in tempi rapidi sull’intero prodotto, evitando di smontarlo o sezionarlo.

Zeiss, multinazionale tedesca specializzata nella metrologia e nelle misurazioni ottiche di precisione, è insediata con un proprio laboratorio di ricerca in Polo Meccatronica, proprio nelle vicinanze di ProM Facility. La collaborazione tra Zeiss e ProM, favorita anche dalla prossimità, si è evoluta nel tempo, valorizzando le rispettive competenze per fornire servizi integrati di prototipazione, qualifica di prodotti e sistemi meccatronici.

Voglio ricevere la newsletter!