impresa

Reti telefoniche, città intelligenti: le sfide di Mrk passano da Polo Meccatronica

Data:
1 Lug 2019

Una decina i dipendenti tra ingegneri, architetti, progettisti, esperti di software. In Polo Meccatronica a Rovereto è attiva la sede italiana di Mrk, importante gruppo tedesco, con oltre 200 dipendenti, specializzato in tecnologie per le telecomunicazioni. La sigla, che rimanda alle iniziali dei cognomi dei tre fondatori tedeschi, negli anni settanta in Germania, è oggi sinonimo di sviluppo di reti telematiche. Tra i maggiori clienti vi sono le principali compagnie telefoniche tedesche e italiane. In arrivo altre due sedi italiane e sempre più promettenti sono i mercati balcanico, degli Emirati Arabi, indiano e sudamericano. L’azienda è specializzata nella costruzione di opere di pubblica utilità per l'energia elettrica, il traffico, i trasporti e le telecomunicazioni. Il futuro è lo sviluppo della rete 5G.
«Da noi lavorano una decina di persone tra ingegneri, informatici, architetti, geometri – spiega Luis Manzana, direttore tecnico di Mrk Group a Rovereto – ma anche strutturisti ed esperti di Gis, sistemi informativi territoriali. Dialoghiamo con spin-off e nuove realtà di ricerca insediate qui, per partecipare insieme a gare europee. Stiamo già attivamente lavorando allo sviluppo della tecnologia 5G, e abbiamo contratti con i grossi gestori telefonici italiani e le sette sorelle internazionali delle telecomunicazioni. Ma siamo impegnati anche sulle reti fisse, la fibra ottica e siamo consulenti di comuni, province e regioni per le smart cities e le smart road, con app e sistemi che migliorano la mobilità e i servizi».